Cosa occorre a un corso di formazione per essere definito tale?

Cosa occorre a un corso di formazione per essere definito tale?

Il paradosso della formazione è che la figura formante (formatore, insegnante, docente, maestro,… ) dovrebbe ragionare come se un giorno volesse essere a sua volta allievo dei suoi corsisti. Chi ragiona in questa modalità cercherà di trasmettere nozioni e strumenti affinché il corsista ne comprenda utilità e funzionamento, affinché “possa superare il maestro”.

Cos’è un corso di formazione

Il corso di formazione è un’attività tenuta da professionisti del settore che hanno capacità formative, nella quale viene spiegato l’utilizzo di strumenti, metodi e nozioni, mediante teoria e pratica.

Quali sono i punti cardine di un corso di formazione?

Di seguito abbiamo realizzato una serie di parametri che potranno aiutarti ad inquadrare la tipologia di corso. Alcuni parametri potranno essere trovati prima di effettuare la scelta, mentre altri li potrai ottenere solo durante o alla fine del corso.

Programma del corso

Tutti i corsi formativi devono avere un programma che identifichi chiaramente quali saranno gli argomenti affrontati con delle tempistiche di massima. Le tempistiche potranno variare da sessione a sessione, a seconda di ciò che avverrà in aula.

Destinatari chiari

Sapere a chi è destinato il corso fa comprendere ad esempio se è destinato a un pubblico professionale o amatoriale.

  • A chi è rivolto questo corso?
  • È rivolto a persone che lavorano in un certo ambito?
  • Quali conseguenze potrebbe avere partecipare a un corso rivolto a un ambito specifico al quale non appartengo?
Obiettivi ben definiti

Non esiste formazione senza degli obiettivi chiari.

  • Quali obiettivi ha chi sta creando il corso?
  • Cosa vuole trasferire a te?
  • Alcuni obiettivi sono gli stessi che vuoi raggiungere tu?
Informazioni sui docenti

Occorrono informazioni sui docenti. Nel caso fossero presenti è importante poterle verificare e non attenersi unicamente a quanto viene raccontato e descritto.

  • Chi sono i docenti?
  • Qual è la loro area di competenza ed esperienza sul campo?
  • Sono presenti sui social?
  • Oltre che insegnare l’argomento ne sono anche fruitori o protagonisti?

Poni attenzione ai risultati che hanno ottenuto nei corsi formativi precedenti, ma non ti basare solo su questo parametro.

Tempi, luoghi, contatti e logistica

Gli aspetti logistici devono essere ben definiti, occorre sapere:

  • Quali sono i moduli?
  • Quanto dureranno?
  • Gli orari di inizio e fine giornata
  • Luogo del corso
  • Come raggiungerlo
  • Eventuali note sull’abbigliamento
  • Materiali da portare
  • Chi potrai contattare per eventuali disguidi o variazioni?
Modalità di iscrizione

Occorre fare attenzione specialmente negli ultimi tre punti che possono nascondere modalità di urgenza e scarsità non sempre veritiere.

  • Come ci si iscrive, come si può pagare?
  • Esistono dei requisiti per partecipare al corso o possono iscriversi tutti?
  • Esiste una selezione in caso di sovrannumero?
  • Puoi partecipare solo ad alcuni moduli?
  • Esistono promozioni nel caso ti iscrivessi presto?
  • Esistono promozioni se inviti altre persone interessate?
  • Quanti posti ci sono a disposizione
Metodologie utilizzate.

Quali metodologie formative e organizzative verranno utilizzante in questo corso?

  • Sarà una lezione frontale o una lezione interattiva?
  • Quali attività pratiche sono previste?
  • Ci saranno attività di gruppo?

La conoscenza di queste informazioni ci permetterà di arrivare al corso preparati su quanto, in linea di massima, potrà accadere. Questi aspetti sono importanti per definire il corso e per comprenderne la coerenza rispetto a quanto promesso.

Partecipereste mai a un corso che vi insegnerà a parlare in pubblico ma che non prevede la pratica? 😉

Sistema di monitoraggio e valutazione

La valutazione preventiva dei partecipanti permette di suddividere i partecipanti a seconda di parametri utili a un migliore svolgimento della formazione.

  • Prima di arrivare al corso ti hanno chiesto informazioni per conoscerti?
  • Durante il corso erano presenti tutor d’aula o altre figure che monitoravano l’andamento del corso?
  • Alla fine del corso ti hanno chiesto di compilare una scheda di valutazione del corso?
  • Hai ricevuto un modulo di autovalutazione?
  • Ti è stato richiesto di lasciare un feedback o una testimonianza dell’evento?
Coerenza

Nello svolgimento deve realizzarsi quanto promesso e ciò avviene personalizzando schemi, programma e attività al livello dei corsisti. Le attività non personalizzate ai corsisti risultano essere non perfettamente centrate e in alcune situazioni noiose.

Numero dei partecipanti

Un corso di formazione per essere definito tale non può superare i 50 partecipanti. Il numero ideale varia a seconda dell’argomento, della tipologia di corsisti e attività inserite, e da numerosissime altre variabili.

L’unico dato concreto è che quelli che vengono definiti corsi e hanno un numero superiore di partecipanti non sono corsi formativi, ma attività nelle quali si creano delle dinamiche più vicine allo show o all’intrattenimento. Questo momento potrà anche essere interessante e apportare dei contenuti, ma è praticamente impossibile che abbia alle spalle una programmazione formativa. Gli obiettivi di questi eventi tante volte sono rivolti unicamente a vendere eventi o corsi futuri giocando sull’interesse che non è stato soddisfatto, per poi lavorare su urgenza e scarsità.


La “morte” del formatore

Le figure educative (insegnante, formatore, maestro, …) devono lavorare per la propria morte (metaforica).

“Come un genitore lavora per l’indipendenza del proprio figlio e non per la dipendenza da lui, allo stesso modo lavorerò per consentire a te allievo di camminare con le tue gambe.”

Coloro che, esperti o meno del proprio settore, creano giornate definite corsi di formazione, non possono fornire delle ricette senza spiegare qualità e quantità degli ingredienti e nel dettaglio i passaggi che svolgono. Questi personaggi sanno però che guadagna di più chi viene chiamato tante volte, rispetto a chi fornisce bene la conoscenza e tendono a fare una formazione basata unicamente sul ritorno economico o dei veri e propri corshow.

Tutto questo continuerà a succedere, fino a quando non sarà chiaro il tranello; sarà questo il momento in cui risulterà essere chiara l’inefficienza del suo intervento e perderà fiducia da parte dei suoi corsisti.

© Copyright FormatoreEfficace 2015-, All Right Reserved - GENIOALLOPERA P.I. 02952261200